Investire in Diamanti: l’Antitrust Multa i Principali Broker e 4 Banche

996

L’Antitrust ha irrogato sanzioni per un valore complessivo di 15,35 milioni di euro, avendo ritenuto “gravemente ingannevoli e omissive le modalità di offerta dei diamanti da investimento“, adottate dalle società  IDP (Intermarket Diamond Business) e DPI (Diamond Private Investment). Tali broker si sono serviti della collaborazione di 4 istituti di credito (nello specifico Unicredit, Banco BPM, Intesa Sanpaolo e MPS), anch’essi multati dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Le due istruttorie sono state avviate a seguito della segnalazione di Altroconsumo, che si propone di aiutare i consumatori ad essere più informati, liberi e sicuri delle proprie scelte, e sono state svolte con la collaborazione della Consob e della Guardia di Finanza.

I profili di scorrettezza riscontrati per entrambe le società hanno riguardato le informazioni ingannevoli e omissive diffuse attraverso il sito e il materiale promozionale dalle stesse predisposto in merito: al prezzo di vendita dei diamanti, presentato come quotazione di mercato, frutto di una rilevazione oggettiva pubblicata sui principali giornali economici; all’andamento del mercato dei diamanti, rappresentato in stabile e costante crescita; all’agevole liquidabilità e rivendibilità dei diamanti alle quotazioni indicate e con una tempistica certa; alla qualifica dei professionisti come leader di mercato.

Inoltre, sottolinea l’Authority:

“le quotazioni di mercato erano i prezzi di vendita liberamente determinati dai professionisti in misura ampiamente superiore al costo di acquisto della pietra e ai benchmark internazionali di riferimento (Rapaport e Idex); l’andamento delle quotazioni era l’andamento del prezzo di vendita delle imprese annualmente e progressivamente aumentato dai venditori; e le prospettive di liquidabilità e rivendibilità erano unicamente legate alla possibilità che il professionista trovasse altri consumatori all’interno del proprio circuito”

 

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.