Brexit, Quanto è Disposta a Pagare Theresa May?

987

Mancano poco più di 16 mesi alla data in cui si deciderà il destino della Gran Bretagna, fissata alle 23:00 del 29 marzo 2019. Intanto si continua a discutere della Brexit e le sue conseguenze, nonchè della negoziazione che vede protagonisti Theresa May, premier britannico, da un lato e il francese Michel Barnier, a capo dei negoziati per conto della UE, dall’altro.

Le posizioni assunte dai due – e dalle parti che rappresentano – sono chiare.
Barnier ha recentemente affermato che “la Gran Bretagna perderà i benefici del mercato unico”, se la Brexit diventerà ufficiale.
La cifra chiesta dall’UE è pari a 60 miliardi di euro, ma Theresa May, finora, si è detta disponibile a pagare non più di 20 miliardi. Cifra che, però, sembra essere salita a 40 miliardi con l’obiettivo di sbloccare i negoziati.

Il primo ministro inglese avverte:

Siamo pronti a onorare i nostri impegni e quindi lo faremo. Sono stata molto chiara e ho detto che per quanto riguarda il budget attuale nessun Paese europeo deve temere di ricevere meno o di pagare di più a causa della Brexit”.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.