La NASA Regala Software per Costruire Droni

1.144

Quello dei droni è un business che nel 2016 valeva 6 miliardi e che si stima possa creare più di 100mila posti di lavoro, entro il 2050.

Non è più solo la sfera pubblica ad essere interessata al settore, essendo sempre maggiore l’interesse dimostrato dai privati: turismo, pubblicità, sicurezza sono tutte aree che stanno beneficiando dei progressi legati al mercato dei droni.
Un mercato, quello di cui parliamo, che ha interessato in più di un’occasione la NASA – la quale ha lanciato nel 2015 il concorso “Sky for All: Air Mobility for 2035 and Beyond”, volto a trovare una soluzione ai problemi legati al traffico aereo (influenzato, ormai e inevitabilmente, anche dai droni).

Oggi l’agenzia spaziale USA torna a mostrare il suo interesse, mettendo a disposizione una serie di strumenti scaricabili gratuitamente da tutti.

Cosa si può fare con questi software?
La NASA ha voluto agevolare chi, per motivi strettamente professionali o semplicemente per passione, dedica il suo tempo ai droni.
A vostra disposizione troverete strumenti in grado di stabilizzare immagini e video quando vi sono turbolenze; riconoscere palazzi; costruire fotocamere stereoscopiche (che consentono di simulare la visione dell’occhio umano, creando immagini tridimensionali).

Altri software vi consentiranno di esplorare i pianeti, essere aggiornati sulla situazione ambientale nel mondo, conoscere il sistema solare. E se invece volete vestire i panni di un astronauta, ecco che viene in vostro aiuto il software che vi permette di simulare spedizioni nello spazio su PC.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.