Petro, la criptomoneta del Venezuela Garantita dal Petrolio

839

Nicolas Maduro, Presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, l’ha fortemente voluta. Parliamo di petro, la criptovaluta legata al petrolio che rappresenterebbe – secondo molti – una trovata atta ad eludere le sanzioni finanziarie inflitte dal Governo USA (e approvate dall’Unione Europea, che ha condannato aspramente le condizioni in cui versa il Paese).

Un petro per un barile di petrolio
Un petro corrisponderà ad un barile di petrolio, e si stima che il valore complessivo della criptovaluta si aggirerà intorno ai 6 miliardi di dollari. Non pochi timori sono stati palesati da chi ritiene che la quantità di petrolio a disposizione del Venezuela non sia in realtà sufficiente a coprire l’emissione della nuova moneta virtuale.

Per gli USA, l’utilizzo del petro equivarrebbe ad una violazione delle sanzioni inflitte al Venezuela – potendo le società sudamericane acquistare e pagare i fornitori esteri con tale strumento in luogo della valuta estera.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.