Vera, il Robot che Recluta Talenti per le Aziende è Made in Russia

914

Si chiama Vera il robot della startup russa Stafory, creato per la selezione di candidati per clienti del calibro di L’Oreal e PepsiCo.

L’idea è nata quando i due fondatori – Alexander Uraksin e Vladimir Sveshnikov, entrambi esperti HR – si sono trovati ad effettuare centinaia di telefonate per intervistare le persone – arrivando alla conclusione che questa modalità di reclutamento stava portando via loro del tempo prezioso. Ecco allora che hanno deciso di affidare questo lavoro all’Intelligenza Artificiale, sfruttando la tecnologia di riconoscimento facciale di Microsoft, Google e Amazon e “insegnando” a Vera lessico e sintassi. Per la realizzazione del robot, Stafory ha potuto contare sui finanziamenti dell’IIDF (nternet Initiatives Development Fund), fondo di venture capital voluto da Vladimir Putin, che ha messo a disposizione della startup circa 1,2 milioni di dollari.

Vera è in grado di intervistare centinaia di persone in contemporanea, riducendo notevolmente tempi e costi del processo di selezione. Il successo registrato da Stafory ha attirato l’attenzione di nuovi clienti con base in Europa, USA ed Emirati Arabi, il che ha portato Urasking e Sveshnikov ad ipotizzare ricavi per un milione di dollari nel 2018.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.