Goldman Sachs Dice Sì al Bitcoin: Via Agli Scambi

Il colosso di Wall Street dà il via al trading di contratti futures su bitcoin

1.520

Sembrano ormai lontani i tempi in cui le grandi banche d’affari gridavano alla truffa. Tutti ricordano la dichiarazione del CEO di JP Morgan, intenzionato a licenziare i trader che operavano su bitcoin. Qualche mese dopo, Goldman Sachs – forse il nome più conosciuto nel mondo della finanza e degli affari – si schiera con i sostenitori della criptovaluta, lanciando la piattaforma che consente di operare con futures legati al valore del bitcoin.

Al momento, Goldman Sachs non comprerà o venderà bitcoin – ma dice di essere pronta a farlo nel momento in cui otterrà le autorizzazioni necessarie.

Il responsabile del progetto, Rana Yaned, ha affermato: “Ci colpisce quando un cliente dice ‘voglio detenere Bitcoin o future legati al Bitcoin perché penso che sia un metodo alternativo valido per accumulare valore‘. Non è un nuovo rischio di cui non sappiamo nulla. Si tratta semplicemente di un rischio elevato con il quale dobbiamo andare estremamente cauti“.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.