Startup, 3 Consigli per una Strategia Vincente

1.813

Stiamo assistendo ad un proliferarsi di startup, di realtà imprenditoriali che – per la maggior parte – intendono portare innovazione nei mercati tradizionali. Anche per questo si è assistito al boom dell’Internet of Things (IoT), Big Data, Blockchain e nuove tecnologie in generale. Tuttavia, come molti startupper già sanno, avere una strategia vincente può essere determinante per la buona riuscita del progetto.

Ecco allora 3 consigli per una strategia vincente, che aiuteranno la vostra startup a raggiungere il successo.

  • Avere un approccio formale alla strategia: il primo passo consiste nel capire quanto sia realmente importante impostare una strategia vincente. Spesso si cade nell’errore di considerare la strategia come uno strumento accessorio, quando, in realtà, è proprio dalle scelte strategiche dell’imprenditore che dipende gran parte del futuro della startup. La prima cosa da fare è studiare il mercato in cui la vostra startup mira ad inserirsi, analizzando il business model dei vostri potenziali competitor, elaborando una strategia giustificata proprio dalle esigenze di mercato.
  • Scandite la vostra timeline in modo accurato: soprattutto nel mondo delle startup, il tempo non è galantuomo. È necessario agire velocemente, scendere in campo cominciando a maturare esperienza e crescere rapidamente. Chi perde tempo, sarà superato senza troppi problemi da un concorrente. Soprattutto, se avete intenzione di immettere sul mercato un nuovo prodotto, un’innovazione, un’evoluzione di un prodotto o servizio già esistente, ricordate sempre che state per scontrarvi con i colossi del settore: società già consolidate che hanno risorse che consentono di agire nel breve periodo. Il vostro prodotto potrebbe, quindi, risultare obsoleto prima ancora di essere commercializzato.
  • Elaborate una strategia difensiva: uno degli errori più comuni è pensare in piccolo, senza considerare che – una volta avviata la startup – potrebbe essere necessario difenderla. Quali saranno le attività più preziose della vostra startup? Difendetele, trovate il modo di metterle al riparo da possibili attacchi da parte dei concorrenti.

Comments are closed, but trackbacks and pingbacks are open.